Home

Informazioni

Statuto

Regolamenti

News

Lo Statuto dell’ItalKid è l’insieme organico delle norme che l’Assemblea dei Medici Referenti ed il Consiglio Scientifico hanno definito, nel corso del tempo, e che regolamentano l’attività dell’ItalKid stesso

Medico Referente
E' Medico Referente (MR) colui che abbia segnalato almeno 1 caso iscritto all'ItalKid quand'anche il paziente sia stato riferito, per competenza, ad altro centro ove continua il follow-up.
E' inoltre MR colui che provveda ad aggiornare il follow-up annuale per almeno un paziente.
Una volta acquisito, lo status di MR viene mantenuto per tutto il tempo durante il quale continua il follow-up (anche presso altro centro) del paziente relativamente al quale lo status stesso é stato acquisito.

Prerogative del medico referente
Solo il MR ed il Responsabili di Centro Referente hanno diritto di presentare proposte di studi mirati. Chi non sia MR e desideri presentare una proposta di studio mirato potrà farlo solo tramite un MR.
Solo al MR ed al Responsabili di Centro Referente é dato diritto di divulgare informazioni scientifiche, non pubblicate, provenienti dall'ItalKid.

Richieste di informazioni dal data-base ItalKid
Eventuali richieste di informazioni specifiche provenienti dall'ItalKid da parte dei MR o dei Responsabili di Centro possono essere indirizzate al Coordinatore che provvederà ad inviarle il più tempestivamente possibile.
Allo scopo di garantire la qualità delle informazioni provenienti dall'ItalKid e quindi di tutelare i singoli medici coinvolti nell'iniziativa, ma anche di coordinarne la divulgazione stessa, chi intenda divulgare dati scientifiche derivanti dall’ItalKid e non ancora pubblicati (anche nel contesto di riunioni congressuali) è tenuto ad informare il Coordinatore sui contenuti che saranno oggetto di presentazione e l’ambito di presentazione.

Studi Mirati
L’ItalKid auspica che vi sia il più ampio utilizzo dei dati ItalKid da parte dei MR poichè ciò contribuisce alla crescita qualitativa dell'iniziativa.
Il medico che promuova uno studio mirato deve sottoporre la proposta di studio, per revisione, al Consiglio Scientifico (CS). Il medico che promuova uno studio mirato ha la facoltà di scegliere i collaboratori con i quali condurre lo studio
Gli oneri finanziari necessari a condurre uno studio mirato sono a carico del proponente
I centri referenti mantengono la facoltà di astenersi dal fornire informazioni relative a specifici studi mirati senza per ciò compromettere i propri diritti derivanti dallo status di MR.
In caso di studi mirati, i dati verranno sempre forniti al proponente lo studio, in forma rigorosamente anonima per elementi identificativi del paziente e dei centri referenti.
Nessuno potrà accedere ad elementi identificativi dei paziente (nome, iniziali, data di nascita, codice individuale) e dei centri referenti (MR, codice centro).

a) modalità di presentazione
Le proposte di studi mirati possono essere presentate da: a) MR; b) Responsabili di Centro Referente c) Proponenti esterni all'ItalKid che abbiano come garante o un MR o un Responsabile di Centro.
Il proponente è responsabile dello studio e si impegna ad effettuarlo, a presentarne i risultati all'Assemblea dei MR ed a pubblicarli.
Il medico che promuove lo studio ha la facoltà di avvalersi dei collaboratori che ritiene più idonei. Per quanto riguarda l'analisi statistica, l’Epidemiologo (al di là del suo ruolo nel CS), può essere interpellata su specifici studi e dare (a sua discrezione) la disponibilità per una eventuale consulenza.
Le proposte di studio devono pervenire al CS almeno 15 gg prima della riunione del CS stesso che si riunisce regolarmente ogni 4 mesi.
Le proposte di studio (redatte secondo le indicazioni sottoriportate) vanno inviate alla Segreteria Nazionale dell'ItalKid, all'attenzione del Coordinatore. La Segreteria Nazionale provvederà ad inoltrarle tempestivamente agli altri membri del CS.
Le proposte che ottengano parere favorevole da parte del CS (a maggioranza) diventano esecutive. È possibile che il CS richieda di apportare modifiche al progetto di studio. La presenza del proponente alla riunione del CS stesso per discutere il progetto è sempre auspicabile.
Una nuova proposta da parte di uno specifico MR potrà essere avanzata esclusivamente dopo aver condotto a termine l'eventuale precedente progetto di studio.

b) modalità operative per la presentazione di studi mirati
L'accettazione del progetto di studio da parte del CS sarà fondata sui seguenti elementi:
Contenuto Scientifico (razionale - obiettivi)
Fattibilità/Disponibilità delle risorse: gli oneri economici dello studio sono a carico del/dei proponenti. Deve essere accluso nella proposta un "budget" dei costi previsti. La fonte dei finanziamenti deve essere dichiarata (inclusa eventuale dichiarazione di conflitto d'interessi).
Aspetti etici (laddove necessario, i centri partecipanti hanno la responsabilità di interpellare il comitato etico del proprio ente di appartenenza).

c) disseminazione dei risultati
Il medico che promuova uno studio mirato, una volta ottenuto il consenso del CS, é responsabile della conduzione dello studio stesso.
I risultati dello studio devono essere sottoposti alla revisione del CS prima di essere divulgati e vanno presentati in occasione dell'Assemblea dei MR dell'ItalKid. Vista la difficolta' organizzative a contattare tutti i membri del CS in tempi rapidi ed in considerazione del fatto che la stesura degli abstract, nella maggior parte dei casi, avviene in tempi ristretti rispetto alle scadenze congressuali, è affidata al Coordinatore la responsabilità di svolgere il ruolo di unico revisore per tale tipologia di materiale.
I risultati dello studio andranno divulgati in ambito congressuale a nome del medico proponente e dei collaboratori con l'aggiunta della dicitura "per l'ItalKid" o “on behalf of the ItalKid Project”.
Consapevoli del fatto che l’attività scientifica dell’ItalKid deriva dall’opera di tutti i MR e vista la numerosità dei MR stessi, che non consente di includerli tutti come coautori dei lavori, il CS suggerisce al proponente il lavoro, di coinvolgere alcuni MR nella progettazione o nella analisi dati o nella stesura o nella revisione del lavoro. I MR verranno, per quanto possibile, scelti tenendo conto della loro specifica competenza nonchè del contributo fornito all'ItalKid. In caso di loro accettazione i MR cooptati dovranno figurare come co-autori del lavoro stesso.
Sarà lasciata inoltre discrezione al primo autore di una pubblicazione di includere tra gli autori del lavoro stesso tutti o alcuni dei membri del CS in base al contributo realmente fornito nell’esecuzione del lavoro stesso.
Nella pubblicazione dei risultati su rivista scientifica andranno inoltre singolarmente citati, in “acknowledgement”, i MR ed i Responsabili di Centro Referente che con i loro dati abbiano contribuito allo studio stesso. Va altresì citato in “acknowledgement” il ruolo svolto dai finanziatori dell’ItalKid. Va infine sempre specificato, in calce alla lista dei MR, l'elenco dei membri del CS e del Comitato Esecutivo (CE).

Compiti del Consiglio Scientifico
Valutare le proposte di studi mirati avanzate dai MR (rilevanza, fattibilità, approccio metodologico) e revisionare il materiale destinato alla divulgazione a nome dell'Italkid. L’Assemblea dei MR mantiene la facoltà di modificare gli aspetti organizzativi dell’iniziativa eventualmente introdotti dal CS nell’attesa di una ratifica da parte dell’Assemblea dei MR. Tale ratifica per le decisioni organizzative assunte dal CS si intende accordata salvo diversa disposizione da parte della stessa Assemblea dei MR.

Composizione del Consiglio Scientifico
Il CS é composto da otto membri: il Coordinatore, l'Epidemiologo (nominato dal Coordinatore), il Presidente della Società Italiana di Nefrologia Pediatrica, il Coordinatore del Registro di Dialisi Pediatrica, 4 membri eletti dall’Assemblea dei MR (tra i quali 1 rappresentante della componente dei Chirurghi-Urologi Pediatri).
Chiunque (indipendentemente dall’appartenenza all’ItalKid) può essere candidato al CS e chiunque può esprimere una candidatura
Il voto avrà valenza diversa in funzione del numero di casi iscritti dallo specifico MR ed attivi ( per 10 pz.=1 voto arrotondato per eccesso). Il voto di ciascun MR può essere frazionato su più candidati.
Hanno diritto di eleggere il CS tutti i MR e il diritto di voto é cedibile al Responsabile di Centro. Non é esclusa la possibilità di riconferma per successivi mandati.
La posizione di Consigliere Scientifico è incompatibile con la dichiarata indisponibilità a contribuire mediante i dati di aggiornamento dei pazienti iscritti nel proprio Centro.

Norme applicative relative all'esercizio del diritto di delega del Presidente della SINP per la propria rappresentanza nel CS ItalKid
Il Presidente SINP (o il suo delegato) è membro del CS ItalKid a tutti gli effetti e poiché l’attività del CS ItalKid presuppone una continuità nella conoscenza dei problemi all’ordine del giorno. E’ stato stabilito che: 1. la decisione di delega ad altro soggetto da parte del Presidente SINP venga preventivamente comunicata al CS ItalKid; 2. che tale delega sia stabile nel tempo garantendo quindi la necessaria continuità di rappresentanza; 3. la delega possa essere ritirata mediante dispositivo motivato del Presidente SINP da comunicare preventivamente al CS ItalKid; il nuovo Presidente SINP potrà provvedere al ritiro della delega attribuita dal predecessore o alla attribuzione ad altro soggetto. In carenza di notifiche in merito, rimane membro del CS la persona delegata dalla precedente Presidenza SINP.

Collaboratori ItalKid
Sono Collaboratori ItalKid i giovani medici o altro personale qualificato che, pur non essendo MR, si fanno carico di compilare le schede per il proprio centro, per conto e su mandato di un MR.
Su richiesta del MR o del Responsabile di Centro al Coordinatore dell’ItalKd, ai collaboratori può essere corrisposto da parte dell’ItalKid stesso un indennizzo forfettario, in denaro o in copertura di spese per la loro partecipazione a congressi di loro interesse. Tale indennizzo viene valutato, caso per caso, sulla base dell’onere lavorativo svolto per l’ItalKid.

Comitato Esecutivo
Il Comitato Esecutivo (CE) è composto dal Coordinatore e da alcuni suoi collaboratori e svolge tutte le attività di supporto logistico ed organizzativo per l’ItalKid (organizzazione dei CS, dell’Assemblea dei MR, informatizzazione dei dati, contatti con i MR, etc.). Poiché il CE collabora strettamente con il Coordinatore, questi provvede anche alla nomina dei suoi membri.

by: paolo m.